attivita' di autoriparazione non autorizzata legge 5.2.1992 n. 122

21 risposte [Ultimo contenuto]
mirco58
Ritratto di mirco58
Offline
Iscritto: 21/10/2011

Cari colleghi , con la presente nota faccio richiesta per sapere se qualcuno del forum ha mai effettuato un intervento per accertare una attività di autoriparazione (officina meccanica ) non autorizzata, ovvero in mancanza di iscrizione al registro delle imprese.

In particolare si chiede quanto segue:

a) chi è l'autorità competente in caso di rapporto o presentazione  di ricorso per l'accertamento della legge 122/1992 art. 10?

b) la sanzione amministrativa compete al Comune?

c) nel  sequestro delle attrezzature per esercitare l'attività abusiva ai sensi dell'art. 13 legge 689/81 chi viene nominato custode? Le attrezzature potrebbero essere affidate in custodia al trasgressore in attesa di eventuali ricorsi o sarebbe meglio depositarle nel magazzino degli operatori comunali con individuazione di apposito custode in dipendente comunale ?

d) avete avuto problemi per entrare nella proprietà della officina autorizzata?

e) avete sentito a sommarie informazioni eventuali clienti che si recano nella pseudo officina. Da noi è pervenuto un esposto anonimo. Avete svolto una attività informaativa e di indagine in merito?

e) potete mettere a disposizione dei colleghi eventuale modulistica / atti / verbali di sequestro / annotazione attività svolte.

f) avete informato anche altri enti ( tipo agenzia entrate) per illeciti tipo fiscale.

g) avete informato l' ARPAV o altri enti  Provincia per smaltimento illecito di rifiuti?

Spero che qualche collega abbia già operato in merito e mi possa dare una mano.

Grazie

 

SOPROV.it © 2011 C.F. MBRNGL54E26G478U, per info clicca qui.