NCC

8 risposte [Ultimo contenuto]
m.falossi
Ritratto di m.falossi
Offline
Iscritto: 22/03/2013

Il titolare di una licenza NCC chiede al Suap "la variazione di intestazione della licenza" da lui stesso alla srl di cui cui il medesimo è socio e amministartore al 50% e "l'accettazione della seconda rimessa presso la sede legale della società posta in un Comune diverso.

Il Suap concede termini per l'integrazione di documentazione ed in particolare:l'indicazione nei documenti aziendali della sede operativa e almeno una rimessa  ai sensi dell'art.3/3 L.21/92; carta circolazione aggiornata alla nuova società; una marca da bollo.

Trascorso il termine concesso l'interessato inoltra visura camerale dalla quale risulta, però, quale indirizzo  della sede operativa e rimessa una Via inesistente nel Comune e continuano a mancare la marca da bollo e la copia della carta di circolazione.

Il Suap concede ulteriore termine che è asua volta ormai scaduto senza esito. Posto che la nuova intestazione dei documenti posso verificarla alla MCTC, ma l'indicazione della sede operativa in un luogo di fatto inesistente e la mancanza del bollo, che stanno impedendo al Suap di rilasciare una licenza aggiornata, può configurare una violazione alle norme in tema di NCC oppure no?

Scusate per la lungagginesmiley 

 

SOPROV.it © 2011 C.F. MBRNGL54E26G478U, per info clicca qui.