Biglietto di invito art. 15 tulps

19 risposte [Ultimo contenuto]
crigdf
Ritratto di crigdf
Offline
Iscritto: 27/03/2014

Salve a tutti, avrei un quesito da porvi in merito all'invito ai sensi dell'art. 15 del tulps.

Fino ad ora abbiamo seguito la seguente procedura con stranieri invitati a presentarsi presso la Questura:

1) si compila biglietto di invito, plurilingue, specificando   che in caso di mancata comparizione, sarà applicata nei suoi confronti, la sanzione amm.va da Euro.... a Euro ....

2) La Questura risponde che lo straniero non si è presentato.

3) trasmettiamo il tutto alla locale Prefettura

4) La Prefettura emette Ordinanza Ingiunzione nella quale  riporta tutto lo svolgimento dei fatti e ingiunge allo straniero di pagare la relativa sanzione specificandone i termini e le modalità.

5) il Comando operante provvede alla notifica dell'Ordinanza in questione allo straniero.

PROBLEMA 

Fino ad ora la Prefettura emetteva l'Ordinanza Ingiunzione, ma ora un nuovo dirigente non è daccordo e specifica che l'ufficio di Polizia che ha operato, deve specificare meglio nell'invito, le modalità di pagamento, di eventuale ricorsi etc.

DOMANDA

Penso che la Prefettura sbagli, in quanto è loro compito emettere la relativa Ordinanza Ingiunzione, infatti il biglietto di invito è solo un avviso e non una contestazione.

Potreste darmi una risposta e magari indicarmi in base a quale legge e articolo , è compito della Prefettura emettere l'ordinanza?

Vi ringrazio

 Cristiano Gdf

 

SOPROV.it © 2011 C.F. MBRNGL54E26G478U, per info clicca qui.